RESTO AL SUD – Agevolazioni per nuove imprese nelle regioni del Mezzogiorno.

Resto al Sud è la nuova misura agevolativa gestita da INVITALIA e promossa dal MINISTERO PER LA COESIONE TERRITORIALE E IL MEZZOGIORNO, finalizzata a sostenere la creazione di nuove imprese nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

A CHI SI RIVOLGE (SOGGETTI BENEFICIARI)

Giovani di età compresa tra 18 e 35 anni che, alla data di presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere residenti in una delle regioni ammissibili (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia)
  2. e/o trasferirvi la residenza entro 60 (sessanta) giorni dalla comunicazione di ammissione al contributo; se residenti all’estero il termine ultimo per trasferire la residenza è di 120 (centoventi) giorni;
  3. non essere titolari di un lavoro a tempo indeterminato;
  4. non essere titolari di attività di impresa in esercizio alla data del 21 Giugno 2017.

I potenziali beneficiari possono presentare domanda di contributo a condizione che:

  • siano costituiti in impresa non anteriormente alla data del 21 Giugno 2017;
  • o si costituiscano, entro 60 (sessanta) giorni, o entro 120 (centoventi)  giorni in caso di residenza all’estero.

Le forme ammissibili di impresa sono:

  • Impresa individuale
  • società, ivi incluse le societa’ cooperative, a condizione che 2/3 dei componenti possiedano i requisiti richiesti dalla misura.

I requisiti di residenza in una delle regioni ammissibili dei soggetti beneficiari e la sede legale ed operativa delle imprese e/o società devono essere mantenuti per l’intera durata del finanziamento.

RISORSE DISPONIBILI E SETTORI DI APPLICAZIONE

La misura finanzia tutte le attività di produzione di beni e servizi, ad ESCLUSIONE  di:

  • Attività libero professionali;
  • Attività di commercio

La dotazione finanziaria complessiva è pari a 1.250 milioni di Euro.

SPESE AMMISSIBILI

  • Opere edili connesse a interventi di ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria nel limite massimo del 30%  del programma di spesa;
  • Macchinari, impianti e attrezzature nuove di fabbrica;
  • Programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) connessi alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;
  • Spese relative al capitale circolante inerente allo svolgimento dell’attività nel limite massimo del 20% del programma di spesa. I costi ammissibili sono:
    • Materie prime;
    • Materiali di consumo;
    • Semilavorati e prodotti finiti;
    • Utenze e canoni di locazioni per immobili;
    • Eventuali canoni di leasing;
    • Acquisizione di garanzie assicurative funzionali all’attività finanziata.

AGEVOLAZIONI CONCEDIBILI

Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in:

  • un contributo a fondo perduto del 35% dell’investimento complessivo;
  • un finanziamento bancario del 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Gli interessi del finanziamento sono integralmente coperti da un contributo in conto interessi;
  • ciascun soggetto richiedente riceve un finanziamento fino a 50.000,00 euro;
  • nel caso in cui l’istanza sia presentata da piu’ soggetti richiedenti, l’importo massimo del finanziamento e’ pari a 50.000 euro per ciascun soggetto richiedente fino ad un ammontare massimo complessivo di 200.000 euro;
  • per le attivita’ imprenditoriali nel settore della pesca e dell’acquacoltura l’importo complessivo degli aiuti non puo’ superare, per ciascuna impresa beneficiaria, 30.000 euro nell’arco di tre esercizi finanziari (regolamento UE n. 717/2014)

DURATA DEI PROGETTI

I progetti imprenditoriali ammessi a finanziamento devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda e concludersi entro 24 mesi dalla data del provvedimento di concessione del contributo.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

L’istanza di accesso alle agevolazioni deve essere compilata esclusivamente per via elettronica, utilizzando la procedura informatica messa a disposizione sul sito di INVITALIA (www.invitalia.it)  a partire dal 15 Gennaio 2018.

PARAMETRI DI VALUTAZIONE 

  • Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa con procedimento a sportello;
  • La valutazione avviene sulla base dei seguenti parametri:
    • Coerenza e adeguatezza delle competenze dei soggetti richiedenti rispetto all’attività previste dal progetto imprenditoriale;
    • Capacità dell’iniziative di presidiare gli aspetti del processo tecnico, produttivo ed organizzativo;
    • Potenzialità del mercato di riferimento, strategie di marketing e vantaggi competitivi dell’iniziativa;
    • Sostenibilità tecnica ed economica dell’iniziativa imprenditoriale;
    • Verifica della sussistenza dei requisiti di ammissibilità

INFO E ASSISTENZA

Gioja& Associati SAS Via Carafa Balì, 20 70017 – Putignano  (BA)

Tel e fax. + 39 080 4059327

info@giojaeassociati.it

Pietro Gioja   pietro.gioja@giojaeassociati.it

Daniela Ricco   daniela.ricco@giojaeassociati.it

Giovanna Gioja  giovanna.gioja@giojaeassociati.it